artisti luoghi date press organizzazione home


Organizzazione

Diciassettesima edizione del Festival musicale Internazionale "Nei suoni dei luoghi"

Loris Celetto

Il direttore generale
Loris Celetto

"In natura nulla si crea e nulla si distrugge, ma tutto si trasforma". Riprendendo questa citazione, riportata dal Presidente dell'Associazione Progetto Musica, Federico Macor, nel corso di una nostra riunione, ritengo si possa connotare l'edizione 2015 del Festival musicale internazionale Nei suoni dei luoghi, che è frutto di una serie di trasformazioni intese a migliorare il livello qualitativo della nostra proposta musicale e non solo. Abbiamo rafforzato la collaborazione con la Fondazione Luigi Bon e la Fondazione Musicale Santa Cecilia che ci consente di promuovere, congiuntamente al nostro Festival, anche "Carniarmonie" e il "Festival musicale internazionale di Portogruaro" — con il quale condividiamo da quest'anno la Direzione artistica del M° Enrico Bronzi — raggruppando oltre 80 concerti che accompagneranno le serate dell'estate 2015 con musica di elevata qualità e abbiamo dato vita a una nuova collaborazione con l'Istituto di Musica della Pedemontana - Associazione Piano FVG. Abbiamo rinnovato il Protocollo di adesione dei Comuni e di altri Enti pubblici, trovando la disponibilità del Comune di Udine, anche in conseguenza dell'avvenuto trasferimento della nostra sede legale nel capoluogo friulano, a svolgere il ruolo di ente capofila. Abbiamo rafforzato la collaborazione con i Conservatori e le Accademie di musica, che ci assicura una maggiore scelta di musicisti, garantendo un più elevato livello qualitativo dell'offerta musicale. Abbiamo rinnovato la nostra collaborazione con l'Istituto Rittmeyer di Trieste, prevedendo la realizzazione di un "concerto al buio" che si prefigura come un evento particolarmente emozionante, e instaurato un nuovo partenariato con la Consulta regionale delle associazioni di persone disabili e delle loro famiglie del Friuli Venezia Giulia con l'obiettivo di poter garantire l'accessibilità ai nostri concerti per tutti. Abbiamo trovato nella Federazione delle Banche di Credito Cooperativo del Friuli Venezia Giulia uno sponsor che ha condiviso le nostre idee e i nostri obiettivi. Abbiamo rafforzato il nostro staff, con la preziosa collaborazione della violinista Valentina Danelon, icona dell'edizione 2014 del Festival "ECHOS", che ci supporta con la sua competenza musicale, ma soprattutto con il suo entusiasmo. Tutto questo senza creare nulla di nuovo, ma semplicemente trasformando e migliorando quanto già realizzato nelle precedenti sedici edizioni del Festival. Quest'anno il Festival prevede 32 concerti che inizieranno il 10 luglio e termineranno il 23 ottobre, ampliandone la durata così come ci eravamo prefissati già lo scorso anno. Un ringraziamento particolare voglio rivolgerlo ai soci, ai componenti il Consiglio direttivo, ai dipendenti e ai collaboratori, senza i quali non sarebbe stato possibile poter spegnere le 17 candeline del Festival. L'obiettivo rimane sempre quello di contribuire, attraverso un'offerta musicale di elevata qualità, a promuovere i territori che vengono toccati dal festival, con le loro peculiarità e le loro eccellenze, nel tentativo di trasformare i nostri concerti in momenti di svago, di solidarietà, di arricchimento, di scoperta, ma soprattutto di consapevolezza che attraverso la musica si può contribuire a elevare la qualità della nostra vita.
Loris Celetto
Direttore Generale
dell'Associazione Progetto Musica