Mercoledì 31 / Ore 21.00
Luglio
Gratuito
Prenotazione Consigliata

Amadeus Piano Duo

Corte Palazzo Valvasone Morpurgo, Via Savorgnana 10 - Udine
In caso di maltempo: Teatro San Giorgio, Via Quintino Sella 4

Il concerto:

Amadeus Piano Duo
Valentina Fornari, pianoforte
Alberto Nosè, pianoforte

Musiche di Holst

Fulcro e anima del concerto sarà l’esecuzione de I Pianeti di Gustav Holst nella versione per due pianoforti. La composizione, che quest’anno festeggia i suoi 110 anni, si forma di sette brani, ognuno dedicato a un pianeta del sistema solare, esclusa la Terra (e Plutone, che all’epoca non era ancora stato scoperto). Ogni brano racchiude l'idea di evocare con la musica il carattere astrologico del pianeta stesso. L’opera scaturisce dalla passione del compositore per l’astronomia, e qui sembra rendere a pieno la sua ricerca di descrivere e musicare il cosmo con i suoni. Si tratta di una composizione che raramente si ha occasione di ascoltare dal vivo, poiché si tratta di un brano che richiede un virtuosismo esecutivo di elevatissimo livello. Resta tutt’oggi un'opera strumentale estremamente moderna e unica nel suo genere, e capace al tempo stesso di regalare grandi momenti di emotività al pubblico. La location scelta per questa sera permetterà poi una continuità di sguardo verso la volta celeste.


Concerto gratuito.
Visto il numero limitato di posti si consiglia di prenotare, entro il giorno prima del concerto, scrivendo a prenotazioni@associazioneprogettomusica.org


Concerto accessibile a persone con disabilità motorie, intellettive, sensoriali

Il luogo:

Palazzo Valvason Morpurgo è un prestigioso edificio settecentesco, formatosi in seguito all’accorpamento di più residenze, nella centrale via Savorgnana. Attorno al 1705 la famiglia Sarmede rinnovò totalmente il complesso portandolo alle forme attuali. Agli inizi dell’Ottocento i conti Valvason fecero decorare lo scalone, il salone e le sale del piano nobile da Giambattista Canal e Giuseppe Borsato, mentre a cavallo tra Ottocento e Novecento i baroni Morpurgo apportarono nuove modifiche interne e abbellirono la fontana del giardino con un’elegante statua in pietra raffigurante una Ninfa di gusto neoclassico.

Mercoledì 31 / Ore 21.00
Luglio
Gratuito

Amadeus Piano Duo

Corte Palazzo Valvasone Morpurgo, Via Savorgnana 10 - Udine
In caso di maltempo: Teatro San Giorgio, Via Quintino Sella 4

Il concerto:

Amadeus Piano Duo
Valentina Fornari, pianoforte
Alberto Nosè, pianoforte

Musiche di Holst

Fulcro e anima del concerto sarà l’esecuzione de I Pianeti di Gustav Holst nella versione per due pianoforti. La composizione, che quest’anno festeggia i suoi 110 anni, si forma di sette brani, ognuno dedicato a un pianeta del sistema solare, esclusa la Terra (e Plutone, che all’epoca non era ancora stato scoperto). Ogni brano racchiude l'idea di evocare con la musica il carattere astrologico del pianeta stesso. L’opera scaturisce dalla passione del compositore per l’astronomia, e qui sembra rendere a pieno la sua ricerca di descrivere e musicare il cosmo con i suoni. Si tratta di una composizione che raramente si ha occasione di ascoltare dal vivo, poiché si tratta di un brano che richiede un virtuosismo esecutivo di elevatissimo livello. Resta tutt’oggi un'opera strumentale estremamente moderna e unica nel suo genere, e capace al tempo stesso di regalare grandi momenti di emotività al pubblico. La location scelta per questa sera permetterà poi una continuità di sguardo verso la volta celeste.


Concerto gratuito.
Visto il numero limitato di posti si consiglia di prenotare, entro il giorno prima del concerto, scrivendo a prenotazioni@associazioneprogettomusica.org


Concerto accessibile a persone con disabilità motorie, intellettive, sensoriali

Il luogo:

Palazzo Valvason Morpurgo è un prestigioso edificio settecentesco, formatosi in seguito all’accorpamento di più residenze, nella centrale via Savorgnana. Attorno al 1705 la famiglia Sarmede rinnovò totalmente il complesso portandolo alle forme attuali. Agli inizi dell’Ottocento i conti Valvason fecero decorare lo scalone, il salone e le sale del piano nobile da Giambattista Canal e Giuseppe Borsato, mentre a cavallo tra Ottocento e Novecento i baroni Morpurgo apportarono nuove modifiche interne e abbellirono la fontana del giardino con un’elegante statua in pietra raffigurante una Ninfa di gusto neoclassico.